E’ l’ora di governare le bufale, sistemare la paglia e poi dobbiamo raccogliere le verdure e le uova per la cena e poi subito a dormire perché domani di buon ora si devono mungere le bufale, preparare per la lavorazione del latte, fare la ricotta, le mozzarelle…

allevamento1_m

Cose d’altri tempi! Tempi in cui nostro nonno Raffaele nella tenuta dei Baroni Berlingeri, in zona Vaccareccia (FG), produceva le sue superbe mozzarelle di bufala e le inviava in quel di Trani (BA) ove i buongustai ne decantavano la squisitezza.

Da nonno Raffaele Di Bari (DB marchio della famiglia) abbiamo ereditato i valori della nostra civiltà rurale, quella legata al nostro territorio (la provincia di Foggia), alle antiche e tipiche tradizioni alimentari che da tre generazioni fanno del nostro mestiere un’arte. Un’arte che affonda le sue radici in un passato lontanissimo, sin da quando nel 1294 a Foggia, per la mostra dell’Armento Reale di Santa Felicita, erano venduti i prodotti ottenuti dal latte di bufala.

Tutto questo patrimonio storico, geografico e di tradizione è stato valorizzato dal 2003, grazie all’ampliamento della zona d’origine protetta D.O.P. Mozzarella di Bufala Campana a dodici comuni della provincia di Foggia, tra cui San Giovanni Rotondo.